domenica , 14 Luglio 2024

IL VOLO DELL’AQUILA BASKET TRENTO IN SERIE A BEKO: il punto sul massimo campionato di basket

Foto di Saruzza.it

Il volo dell’Aquila Basket Trento in Serie A Beko: Lorenzo Molinari fa il punto sul campionato dopo le prime quattro giornate.

Dopo quattro giornate di Lega A Beko si cominciano a delineare i primi a�?valoria�? del massimo campionato nazionale di basket, questa��anno impoverito dalla��esclusione, causa fallimento, della pluricentenaria Mens Sana Siena finalista nella passata stagione. Campionato che comunque si annuncia avvincente in tutte le a�?zonea�? calde della classifica, con tre/quattro compagini sicuramente a lottare per contendersi il titolo, mentre il gruppone piA? nutrito sembra in zona play off, dove qualche a�?talentoa�? puA? sicuramente far pendere l’ago della bilancia a favore della propria squadra, mentre la a�?battagliaa�? per la salvezza sembra circoscritta a 4/5 team dove la voglia e la tenacia faranno sicuramente la differenza.

La nostra reginetta Dolomiti Energia Trento ha ben impressionato in tutte le prove uscendo ampiamente a testa alta sia da Milano che da Brindisi riuscendo a mettere paura alle quotate del torneo; bianconeri che peccano ancora di ingenuitA� con errori assolutamente rimediabili, ma il lavoro di Coach Maurizio Buscaglia un poa�� alla volta porterA� i frutti sperati. Gli aquilotti stanno entrando nella dimensione Lega A in punta di piedi, terreno inesplorato per tutto il team. Trainotti e Buscaglia hanno allestito un ottimo roster, sicuramente alla��altezza che non avrA� difficoltA� a trovare velocemente i punti salvezza con un mostruoso Tony a�?The Hurricanea�? Mitchell che si sta dimostrando terrificante in zona da��attacco, da sottolineare il proibitivo inizio dovuto sicuramente ad un calendario molto provante, avendo affrontato tutte le big del torneo eccezion fatta per la corazzata Sassari!

AE7 Milano con il tricolore sul petto riparte da dove aveva terminato, squadra ricca di big, se pur non incantando non delude le attese vincendo tutti i match, e viaggia a vele spiegate con un Ragland sempre superlativo; milanesi che questa prima fase di a�?sfidea�? giocano con la��handicap, causa squalifica in campionato, di quel Daniel Hackett che nella notte di Halloween ha stregato pubblico e avversari nel turno di Eurolega in quel di Monaco di Baviera. Ottimo inizio anche per la Dinamo Sassari che sta dimostrando di essere pronta a lottare fino alla fine per il titolo, a�?spintaa�? da un pubblico decisamente caldo, Coach Romeo Sacchetti trova nella guardia americana originaria di Chicago David Logan la vera freccia al suo arco, la��americano viaggia ad una media di valutazione sopra i 20 punti percentuali con medie realizzative da vero leader! Nella��ultimo turno i sassaresi sono riusciti ad imporsi in quel di Roma con un buon 84 a 75.

Nella parte alta della classifica si elevano le quotate Enel Brindisi con il duo Turner-James a dettare legge sotto canestro, la Grissinbon Reggio Emilia degli Italianissimi Cinciarini, Della Valle, Pollonara, Cervi entrambe con 3 vittorie ed 1 sola sconfitta; ottimo la��inizio anche per la corazzata Umana Reyer Venezia trascinata dalla��estro del duo americano Goss-Viggiano che nella��ultimo turno sul filo di lana si sono imposti per 98 a 95 sulla��eclettica e un poa�� sfortunata Pallacanestro Varese diretta dal frizzantissimo e mai scontato a�?Poza�? vero beniamino del pubblico biancorosso dopo la stupenda vittoria nel derby con CantA?, sicuramente una compagine che darA� filo da torcere a tutti, eccezionale anche il match se pur perso con Reggio dopo ben tre over-time, dove la��ala francese Yakhouba Diawara #9 ne A? la massima espressione, fuoriclasse puro, attualmente il miglior giocatore del campionato viaggiando ad una media che supera i 25 punti a partita, chapeau!

Nella parte centrale della classifica, pronte ad inserirsi nella sicura lotta play-off anche la��Acea Roma dove si eleva la��ex Trento Brandon Triche a�?incoronatoa�? mvp nella��ultima tornata di Eurolega contro Siviglia dove in 7a�� piazza 17 punti, sconfitti nel posticipo serale da una Sassari assolutamente fuori quota. Note agrodolci quelle che arrivano dalla��Acqua Vitasnella CantA? con due vittore e due sconfitte, squadra sicuramente molto rimaneggiata rispetto alla passata stagione dove la��ottimo Coach Stefano Sacripanti non puA? accontentarsi delle sontuose prestazioni della��americano Jhonson-Odom che sembra la��unico a salvarsi, simile il discorso per la Vanoli Cremona che dopo un buon inizio trascinata dalle giocate della��ala statunitense Clark ha perso di misura in casa con la neo promossa Orlandina; tra le incompiute in questa prima fase ca��A? sicuramente Bologna ancora tutta da scoprire, la storica Virtus partita con una penalizzazione di -2 sembrava aver iniziato il campionato con il piglio giusto con un buon Ray Allan ma nella��ultima partita ha subito fortemente una CantA? non irresistibile perdendo con piA? di 20 punti al passivo.

Timido la��inizio di stagione della Sidigas Avellino con il solo Banks ad aggredire con voglia il ferro, anche la Tesi Group Pistoia sembra la brutta copia della bella neopromossa che la��anno passato era riuscita con un girone di ritorno impeccabile, ad agguantare la��ottavo posto utile per farle giocare la sfida play off con Milano riuscendo a impaurire i futuri Campioni da��Italia, anche se nella��ultimo test A? riuscita ad espugnare il campo di Caserta; nella parte bassa della classifica trova i primi due preziosissimi punti Capo Da��Orlando, squadra completamente riassestata dopo la partenza del guru Pozzecco, con un Dominique Archie che sembra essersi ambientato assai bene in A con ben 71 punti a referto.

Ancora a secco di punti troviamo la Consultinvest Pesaro, buio profondo per i marchigiani di Coach Della��Agnello al quale non basta un super Ross la��unico a salvarsi in queste prime 4A� uscite, e assai negativo la��inizio anche di Caserta sicuramente partite tutte e due con il a�?freno a manoa�? tirato; insomma un torneo tutto da vivere, che con il a�?mercatoa�? praticamente sempre aperto crea condizioni imprevedibili, con equilibri che possono cambiare di giornata in giornata, crisi permettendo.

 

Lorenzo Molinari – Trentoblog.it

Vedi anche

Emanuele Masi - Bolzano Danza - Ph Tiberio Servillo

Emanuele Masi – Le Arti e il futuro, verso la 35^ edizione del Festival Bolzano Danza

Riccardo Lucatti intervista Emanuele Masi, il funzionario della Fondazione Haydn di Bolzano e Trento, dal …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *