lunedì , 20 gennaio 2020
Home / cinema / XIII EDIZIONE RELIGION TODAY FILMFESTIVAL. Particolarmente ricco
il programma trentino

XIII EDIZIONE RELIGION TODAY FILMFESTIVAL. Particolarmente ricco
il programma trentino

Un “viaggio nelle differenze” attraverso il cinema come officina per una conoscenza
reciproca tra le varie culture
e i diversi immaginari ad esse congiunti. Nato a Trento nel
1997, Religion Today A? il primo festival itinerante di cinema delle religioni per una cultura del dialogo e della convivenza. L’edizione 2010 si svolgerA� nel periodo 8-21 ottobre fra Trento e provincia, Roma, Bolzano, Bassano e Nomadelfia, con un’anteprima presso la diocesi di Teggiano Policastro (2 ottobre).

Con 57 film ammessi tra i 195 iscritti al concorso, provenienti da 22 paesi di tutti i continenti e rappresentativi di un vasto panorama di religioni e confessioni, il 13A� Religion Today Filmfestival conferma la crescita di una manifestazione sempre piA? capace di rappresentare la complessitA� e le mutazioni in atto nella societA�
“globale”.

La proposta del tema dell’anno, “Viaggi della fede. Viaggi della speranza“, ha trovato una risposta sollecita da molti registi e registe. Il titolo ha inteso mettere in relazione due modalitA� diverse e apparentemente opposte del viaggiare: dal pellegrinaggio come esperienza di preghiera e di ricerca, alle migrazioni di persone e di popoli spinti dalla necessitA� e dal bisogno. Alla forte dimensione sociale dell’edizione concorrono inoltre numerose opere attente ai temi della disabilitA�, delle relazioni internazionali, del disagio e dell’esclusione sociale.

La Giuria internazionale, quest’anno composta da Clementine Ederveen (Lotus Film, Paesi Bassi), Dror Shwartz (Cineteca di Gerusalemme), Steve Warne (producer, Australia), Ahmed Zamal (direttore Dhaka International Film Festival, Bangladesh) e Zohreh Zamani (filmaker, Iran), assegnerA� i premi di categoria e il gran premio Religion Today “Nello spirito della fede”. Si rafforza inoltre il coinvolgimento attivo delle comunitA� attraverso l’assegnazione di premi tematici conferiti dalle varie sedi del Festival.

Particolarmente ricco di eventi, contaminazioni e nuove collaborazioni il programma
trentino, a conferma del radicamento del Festival nel territorio che l’ha visto nascere ormai tredici anni fa. Dopo il successo estivo dell’iniziativa CinemAMoRe, che riunisce i tre film festival trentini (Rassegna Internazionale Cinema Archeologico di Rovereto, Religion Today e TrentoFilmfestival) con il coordinamento della Provincia autonoma di Trento, il Festival di cinema delle religioni ha promosso una sempre piA? viva partecipazione della cittA� e delle valli attraverso lo strumento delle giurie speciali (“Religioni e societA�” giuria giornalisti cittA� di Trento; “Dialogo e pace” giuria interreligiosa “Don Silvio Franch”; “Riti e credenze” giuria trentina Massimo Prevedello; “Donne e religioni” giuria interreligiosa Arco); tra le novitA� del 2010 in particolare si segnala la formazione di una Giuria Giovani di Pergine Valsugana, composta da ragazzi che hanno raccolto l’invito del Bando proposto anche attraverso lo Sportello Giovani del Comune.

Tutte le sessioni del Festival, presso il Teatro San Marco e il Centro Bernardo Clesio di
Trento, seguiranno un filo rosso tematico che rispecchia la compattezza delle opere
selezionate. A? il tema dell’anno a caratterizzare la giornata di apertura, venerdA� 8 ottobre, a partire dal seminario “Viaggi della fede. Viaggi della speranza” in programma al San Marco (ore 17.30) con gli interventi di Geshe Dondup (Centro Kushi Ling di Arco), Adel Jabbar (CEM MondialitA�) e Suor Maria JosA� Rey-Merodio (Fondazione Astalli-Jesuit Refugee Service). Alle 20.30 il Festival proporrA� l’edizione restaurata del film muto americano “From the manger to the cross”, prima vita di GesA? girata non in teatro ma in Palestina (1912), con l’accompagnamento musicale dal vivo dei giovani Maestri Lucilla Ferraiolo al pianoforte e Sergio La Vaccara al violino. Altre riflessioni sul tema dell’anno verranno dalla lettura teatrale a cura di Andrea Brunello (Teatro Portland Trento) e dalla proposta problematica e intensa del film “Lourdes” (J. Hausner, Austria/Germania/Francia, 96′).

Grazie alla collaborazione con il Cinit-Cineforum Italiano, sabato 9 ottobre Religion Today offrirA� un nuovo contributo alla valorizzazione del patrimonio culturale cinematografico e delle sue radici religiose. Alle 18.30 lo storico del cinema Marco Vanelli e la ricercatrice Erica Buzzo dell’UniversitA� di Padova presenteranno il film d’arte “Cristo tra i primitivi”, realizzato da Vincenzo Lucci-Chiarissi nel 1951, che fu in concorso alla Mostra di Venezia e candidato al premio Oscar per il miglior cortometraggio. La serata, all’insegna del “glocal”, alle 20.30 proporrA� il documentario “La strada di De Gasperi” (E. Negriolli, Italia, 52′), con un dialogo intorno alla religiositA� degasperiana tra la figlia dello statista, Maria Romana De Gasperi, e lo storico Maurizio Gentilini; introduce Giuseppe Ferrandi, direttore del Museo storico del Trentino. SeguirA� la dolorosa riflessione del film “Apocalisse” (F. Dal Bosco, Italia, 88′), girato in parte negli spazi del “Punto d’Incontro” di Trento, dove sarA� riproposto nella giornata di domenica 10.

Fra gli altri appuntamenti di particolare rilievo, le proiezioni sul rapporto fra religioni e
disabilitA� in programma martedA� 12 ottobre, alle 20.30, presso il Centro Bernardo Clesio, con la partecipazione della Cooperativa HandiCREA (comunicato in cartella stampa). La presenza a Trento del regista Bob Hercules, in concorso con il film “Radical Disciple”, ha suggerito una nuova collaborazione con la Scuola di Studi internazionali dell’UniversitA� di Trento, dove mercoledA� 13 ottobre, alle 9, sarA� proiettato fuori concorso il documentario “Senator Obama goes to Africa” (B. Hercules, USA, 60′), che conduce ad una riflessione piA? che mai attuale sui legami politici ed economici fra Stati Uniti e continente africano. In serata, al Teatro San Marco, la proiezione di “Radical Disciple” sarA� commentata dagli esperti internazionali del seminario “Religioni e governance globale”, organizzato da Ministero degli Affari Esteri, ISPI (Istituto per gli studi di politica internazionale) e Provincia autonoma di Trento con la collaborazione di Religion Today Filmfestival (comunicato in cartella stampa).

Sabato 16 ottobre, alle 18, la consegna dei premi speciali del Festival al Teatro San Marco, con la partecipazione del Coro Piccole Colonne di Trento. Alle 21 la preview dello
spettacolo teatrale sul dialogo interreligioso a cura di “ariaTeatro”, da un’esperienza
laboratoriale su “Nathan il Saggio” del filosofo G.E. Lessing con la regia di Marco Alotto.

Il Festival conferma inoltre la propria attenzione agli studenti e alle famiglie. Domenica 10 ottobre al Teatro San Marco verrA� proposto il programma Family, con inizio alle ore 15. Ritornano gli appuntamenti per le scuole che da Trento si estendono a Vezzano ed Arco, sedi anche di proiezioni per il pubblico nelle giornate del 12 e 13 ottobre.

La dimensione itinerante del Festival si rafforza con la preview di Teggiano (2 ottobre), in aggiunta alle collaborazioni con Bassano, Nomadelfia e Bolzano, che quest’anno vede la novitA� di una giuria speciale di studenti dell’Istituto Salesiani Don Bosco Rainerum, mentre Roma ospiterA� l’esperienza, ormai consolidata, del “Laboratorio di Convivenza” tra operatori dell’audiovisivo provenienti da diverse culture e religioni. Religion Today, inoltre, A? ormai centro di cultura aperto tutto l’anno a disposizione di scuole, enti e associazioni; proseguono poi gli scambi internazionali, da Gerusalemme a Dhaka Bangladesh, ai quali in novembre si aggiungerA� la Polonia con tre giorni di proiezioni dall’archivio di RT.

Vedi anche

Al Teatro San Marco di Trento si proietta “Educazione sentimentale”

Questa sera, martedì 15 gennaio, con il Cineforum del Teatro San Marco di Trento. In …