IL MAGICO MONDO DI NYU di Francesca Patton, europa edizioni

pubblicato da: Mirna - 24 aprile, 2016 @ 4:45 pm

 

280_0_5068082_458062[1]Immaginazione e fantasia: istanze fondamentali per la vita di tutti noi.

I sogni ad occhi aperti, l’invenzione di favole, quindi l’mmaginazione  sono i principali strumenti di adattamento dell’umanità.

E Francesca Patton  con questo suo romanzo fantasy ci fa entrare in un mondo incantato in cui possiamo tentare di immedesimarci e salvarci un poco, nonostante l’aridità dei tempi correnti.

Ci riporta alla magia delle lontane fiabe della nostra infanzia quando nel nostro immaginario si mescolavano confuse aspirazioni, angosce, paure e desiderio di verità.

Nyu rappresenta ognuno di noi quando eravamo innocenti e alla ricerca di noi stessi.

E’ un romanzo dalla trama molto ricca e intricata come può essere l’oscuro bosco del nostro inconscio nel quale dobbiamo farci strada per Francesca_Patton_2[1]conoscere ciò che siamo e ciò che vogliamo essere e per trovare infine la verità.

E’ dunque un racconto di iniziazione inserito nella cornice di una Natura che grida a gran voce di essere rispettata per donarci le meraviglie dell’antico giardino dell’Eden.

Nyu che significa piccola scintilla di calore e serenità è abituata ad ascoltare le fiabe di nonna Tresy, la più saggia del villaggio.

Sappiamo l’importanza delle fiabe di cui ci parla in un noto saggio Bruno Bettelheim: esse possono esprimere conflitti interiori in forma simbolica e suggerire come possono essere risolti. Sappiamo che la la fiaba rassicura, infonde speranza nel futuro e offre la promessa di un lieto fine.

Con la fantasia si può superare l’infanzia e le difficoltà del crescere.

E’ ciò che vuole fare la giovanissima Nyu che naturalmente deve intraprendere un viaggio per trovare l’Eufrasia e sconfiggere Kirituna , lo spirito ingannatore.

Una lotta fra il bene e il male, ma soprattutto tra la realtà e l’illusione, la verità e la menzogna.

Nyu è nata a Kasmir vicino al paese più vecchio del mondo, quello degli albori della nostra umanità quando uomini e natura erano strettamente intrecciati in una armonia di intenti e vita, quando lo spirito della VITA era la coscienza dell’UMANITA’.

L’altro protagonista è il ragazzo che completerà poi la vita di Nyu: Pool il ragazzo più solare e allegro di Cagiuri, colui che l’aiuterà e l’amerà, la metà perfetta per la coppia futura.

Nyu 001Pool vive su un albero come tutti i suoi “compaesani”.

Bellissima questa suggestione dell’albero come casa che noi possiamo immaginare, ma anche vedere grazie alle illustrazioni del bravissimo Filippo Vinante, giovanissimo artista.

Vivere su un albero ci riporta certamente alle nostre antiche origini, a quell’inconscio collettivo di cui parla Gustav Jung e che è disseminato di simboli e archetipi. E sogni rivelatori. Sappiamo così che il linguaggio dell’inconscio attraverso anche i sogni non è soltanto un magazzino in cui riporre materiali di scarto, bensì una ricchezza importante per lo sviluppo della nostra identità.

Il sogno-incubo che Nyu fa spesso, quello di essere uno squalo,  è la spiegazione di ciò che è e della sfida che deve compiere verso se stessa

“Nyu si sentiva potente. Lei era uno squalo. Era diventata una cosa sola con il possente animale dei mari, i loro occhi si erano incrociati e le loro anime fuse in una sola.”

Francesca ci regala in questo suo romanzo mille suggestioni. In possesso di due lauree magistrali in Filosofia e linguaggi della modernità e in Italianistica e critica letteraria è da sempre convinta che per cambiare il mondo bisogna prima cambiare se stessi. Occorre vedersi dentro.

Nyu diventa cieca, come Tiresia il profeta dalle facoltà divinatorie, per poter vedere meglio dentro di sé.

Conosci te stesso diceva Socrate e ciò è vero da sempre.

Francesca dunque ci porta per mano in questo mondo magico fatato, ma che potrebbe essere vero se soltanto noi volessimo  vederlo con occhi più puri e rispettosi.

Un mondo che ci può regalare meraviglie e medicamenti non solo per il corpo , ma per lo spirito.

Un suggestivo romanzo che ci verrà raccontato dalla stessa autrice

condividi

Commenti chiusi