A MASETTI per la presentazione del libro di Luigi Oss Papot

pubblicato da: Mirna - 1 marzo, 2014 @ 10:13 am

MASETTI

storia, chiesa, comunità

a cura di Luigi Oss Papot

Publistampa edizioni – Parrocchia S.Antonio Abate

Incollo con orgoglio l’invito che il mio bravissimo ex allievo Luigi mi ha spedito.

(Sono influenzata, ma  domani pomeriggio alle 16.oo ti penserò!)

Salve prof,
ho il piacere di invitarla alla presentazione del libro
Masetti: storia, chiesa, comunità che ho scritto in occasione del
100° anniversario della benedizione della prima pietra della chiesa.
Il libro
sarà in vendita da quel giorno a €20,00, ed il ricavato servirà a finanziare i
lavori di restauro al campanile della chiesa.
Sarei contento di vederla in
quel giorno di festa!
A presto, un caro saluto!

Luigi

condividi

3 commenti
Lascia un commento »

  1. La penserò anch’io, carissima prof, fra le tante cose che mi passano per la testa in questi momenti! Per fortuna almeno, non devo più pensare agli esami all’università, che sono finiti…
    Se è interessata le farò avere comunque una copia del libro, così come a quanti siano interessati e che leggono questo blog!

  2. Mio caro Luigi, ti aspettiamo invece al Controvento con il tuo libro che ci illustrerai. Decideremo la data più avanti. A presto, dunque.

  3. librilibrilibri—- oltre l’immaginabile, Assai più e diverso da un “oltre” è l’inimmaginabile. Ognuno ha il suo dio che non può somigliare a nulla di umanamente concepito nell’angusto ambito umano, presente sul pianeta Terra. Il resto è “altro”. Assai immaginabile, bello e simpatico è leggere libri, su qualunque supporto , cartaceo e non. Non ricordo se ho segnalato a questa nobile compagnia il bel libro di Peter Cameron, ANDORRA Adelphi.la solita delizia di Peter Cameron. E poi, dopo ZONA e PARLAMI DI BATTAGLIE DI RE E DI ELEFANTI, è uscito il terzo libro tradotto in Italiano di Mathias E’nard, VIA DEI LADRI, Rizzoli . Una storia contemporanea, ragazzi vivi,grandi avventure di sofferenza e eccessi di tragedie umane provocate in gran parte dalla religione, dalla fede ossessiva e feroce , in questa storia, da parte della fede acefala di un gruppo di estremisti islamici. Il nostro giovane Lakhdar diverrà un amico da soccorrere, da consolare, da ammirare, da compiangere, da ricordare per sempre.Un romanzo di un narratore eccezionale sul caos che incombe.A tutti buon inizio di primavera…….