NOSTALGIA DI NATALE

pubblicato da: Mirna - 22 dicembre, 2015 @ 6:07 pm

Soffuse nostalgie,

“cianfrusaglie del passato “,

ritornano nei giorni sospesi

di ogni nostro Natale.

Ombre bianche e fugaci .

sospiri lontani e presenti

si rincorrono negli angoli di ogni casa

adorna di gemme, ramoscelli, rosso d’amore.

Mi è dolce unirmi al suono

argentino di campanelle dicembrine,

assaporare il pan di zenzero,

la neve che sa di abeti illuminati,

le parole di miele e cioccolata

di chi ci ascolta ed ama.

Le stelle dondolano

come barche in una darsena

e i giorni delle feste

saranno come passeri

che a sera si tuffano nel cuore del cipresso

in cerca del nido e dell’abbraccio.

Cammineremo accanto ai nostri sogni,

in questo tripudio di oro e di argento,

quasi sentendoli veri,

e se il buio ci sobbalzerà nel cuore

ci stringeremo forte e lo attraverseremo.

Per il Natale 2015

Mirna Moretti

condividi

2 commenti
Lascia un commento »

  1. Delicatissima ed intensa poesia, Mirna sei fantastica.Ti voglio bene anche se ci vediamo pochissimo e ti auguro un Natale speciale con Stefy, mimilla e i tuoi amici più cari. E un augurio a tutti i lettori del blog. Che Natale porti tanti tanti libri!!! e serenità…

  2. Grazie per questa bella poesia! Il Natale davvero riporta immagini anche lontane ed è bello infilarcisi dentro, assaporando anche eventuali tristezze. Ci sono anche le tristezze dolci: non bisogna lascarsele scappare, anzi è bello coltivarle dentro, ma proprio dentro dentro noi. E’ questo l’aspetto del Natale che oggi amo, quello così poco esteriore.
    E’ appena passato, ma gli auguri valgono ancora. Un abbraccio, cara Mirna, a te e ai tuoi lettori.