CARNEVALE 2017 nel salotto di Cristina

pubblicato da: Mirna - 28 febbraio, 2017 @ 8:54 am

Penelopi 2017 012Il Tempo, come un mazzo di carte da gioco, si può rimescolare a piacimento, definirlo, etichettarlo. Lo facciamo da secoli gruppo lettura 22.2.17 001seguendo parallelamente i ritmi della Natura.

Finito il periodo Natalizio, abbiamo iniziato quello Carnevalesco attribuendogli nostri desideri, aspetattive, sensazioni. E soprattutto la voglia di “spingere avanti” l’inverno ancora buio e freddo. Come? Radunandoci in convivi di vario genere  per attingere colori, luce e conforto.

E che cosa meglio di risate, complicità e trasformazione in altro da sè?

Gennaio 2017 e Menecmi 019Maria Teresa che ama il teatro e che riesce con estrema bravura a ridurre  vari testi, quest’anno ha proposto a noi, La Compagnia degli Allegri Guitti, I MENECMI di Plauto. Un lavoro di limatura, rifacimento di alcune battute  soprattutto con  l’abilità di rendere il tutto armonico e divertente per noi e il pubblico.

E con  la brillante idea dello scambio dei generi. Se i due Menecmi, gemelli perduti sin dall’infanzia, dovevano per forza essere uomini (Gianfranco e Riccardo), le varie mogli e cortigiane sono state interpretate da Alfonso, Giovanni, Paolo…tutte, senza farlo Gennaio 2017 e Menecmi 024apposta, con barbe!

Ma si sa …donna barbuta donna piaciuta.

Noi signore invece  in vesti maschili:  io Messenione lo schiavo, Maria Tersa il cuoco Cilindro, Giovanna il parassita Spazzola, Barbara il medico.

Erozia (l’amante di Menecmo !), Aglavia (la sua ancella)  e Teopula (moglie di Menecmo 1) ….bravissime (i) …e risate a Gennaio 2017 e Menecmi 029crepapelle.

Gli uomini quando possono calarsi in vesti femminili diventano allegrissimi, esilaranti, al di sopra delle righe. E sembra loro di poter dar sfogo maggiore  alla loro esuberanza. Mistero del cambiamento di  ruolo!

Quante prove e quanti incontri tutti coordinati da Maria Teresa che ci offriva spesso e volentieri tè e pasticcini o  cenette Menecmi e Restart febbr 17 096gustose.

Per le prove generali siamo stati da Cristina, nel suo salotto accogliente testimone di tantissime serate cultural-mondane. E che cena luculliana ha offerto alla Compagnia dei Guitti stremati! (polenta, crauti, salsicce, pesce, dolci e vino a volontà)

La sera dell’Accademia, dopo il bellissimo numero di Cristina, Giovanna , Letizia e Stefano dedicato alle canzoni tratte dai film di Walt Disney…la Menecmi e Restart febbr 17 057nostra performance…vabbè quasi tutti con gli occhiali e spesso con la parte da leggere in mano, ma quanto bravi siamo stati!!! E che risate! Inutile dire che le star sono state le tre eroine…barbute.

E così l’inverno lentamente si stava dissolvendo in giornate più chiare, in timidi raggi tiepidi di sole…ma noi  Penelopi imperterrite abbiamo dovuto recitare ancora. Complice sempre la nostra Cristina e la sua macchina teatrale che ogni anno si arricchisce di costumi e di esibizioni. Penelopi 2017 014 Divertente la performance della padrona di casa , ma soprattutto bravissima…ha fatto la nonna- ventriloqua con un bel pupazzetto nipotino.

E tanti altri pezzi cantati e recitati. Sempre verso la fine ci siamo però noi le TWIN SISTERS: Maria Teresa ed io che dai tempi delle indimenticabili Gemelle Kessler cercano di stupire, interessare e divertire il pubblico “penelopesco”

Maria Teresa/Ellen dopo una ricerca capillare tra vecchie Domeniche del Corriere ha trovato slogan pubblicitari fine Penelopi 2017 021Ottocento , primi Novecento  assai curiosi e  interessanti. Una carrellata di come erano i nostri nonni e genitori, come vivevano, che cosa compravano. Un excursus storico-sociale dell’Italia di quel tempo.

Abbiamo scelto gli slogan un po’ osé (si fa per dire) come il prodotto MARMOR per avere un seno turgido e marmoreo o Penelopi 2017 033l’ELETTRO VIGOR per sollecitare la forza amatoria nell’uomo. Tutto suggerito in forma velata e divertentissima .

Intervallando poi alcuni ritornelli cantati a “cappella” (stonata?) da noi due come Balocchi e Profumi, Pippo non lo sa e Il mio amore è un centrattacco….il successo è assicurato.Penelopi 2017 027

Pronte per la tourneée?…

Finito il Carnevale aspettiamo ora  la Primavera.

 

 

condividi

4 commenti
Lascia un commento »

  1. Ecco come prolungare, dilatare, rivivere, assaporare ancora il divertimento: avere in dono il tuo post, cara Mirna! Grazie per aver così bene riportato le atmosfere carnevalesche dell’Accademia e delle Penelopi. E grazie, UN GRANDE GRAZIE, SEMPRE, alla nostra Cristina che è l’artefice, grande motrice, di questi nostri sani divertimenti! Evviva lo stare insieme con sana (la ripetizione è voluta) allegria!

  2. Da tempo non faccio commenti ai tuoi post. Questo, però, mi da adito a ricordi di quando ero bambino. Quando all’oratorio di Egna, dove ho vissuto fino a dieci anni, ebbi a recitare la mia prima commedia in tedesco “Hans e Gretl “. Nel leggere le tue parole mi sono quasi commosso e quando i bei ricordi affiorano alla mia mente , come questo, mi rallegrano e contemporaneamente mi rattristano.
    Ringraziare Maria Teresa per lo sforzo fatto, con molto piacere, ricordo, è accorato. La compagnia de Guitti, tutti, ha fatto un lavoro straordinario con volontà solerzia e passione. Cristina nell’ospitarci con così grande cuore regalandoci anche un notevole desco alimentare è stata meravigliosa e ha superato se stessa.
    Anche il primo tempo della serata è stato superlativo perché , Giovanna, Letizia e Stafano con una coreografia magnifica e Cristina con le sue mani dolci sul pianoforte hanno dato inizio allo spettacolo più bello con il nostro finale che non aveva uguagli .

  3. Cultura, insieme di conoscenze. Far rivivere i classici, quel latino e quel greco, quelli che all’epoca ci “rompevano” tanto … ora ci accorgiamo del privilegio che abbiamo avuto, quello di avere visto la vita in anteprima; quello di avere sviluppato una sensibilità culturale: sensibilità latente fin quando eri troppo preso dai figli da allevare, dal lavoro da portare avanti:; prorompente ora che – da pensionato – sei rinato a nuova vita. Dice … ma … la vita in anteprima … che c’azzecca? C’azzecca, c’azzecca … perché se la cultura è un continuo evolversi, un continuo arricchirsi di se stessa, la Storia “si ripete”, si ripete e dovrebbe essere magistra vitae … ma si vede che molti uomini potenti del nostro tempo non l’hanno studiata e continuano a ripetere gli stessi errori. Ma questa è un’altra … “storia”, appunto.

  4. Devo dire che sono stata testimone di entrambi gli eventi; per la verita’ nel caso de “I Menecmi” ho assistito alla prova generale ma con sommo gaudio, da tempo non mi divertivo in modo cosi’ fanciullesco e leggero. Gli attori bravissimi, il “capocomico” Maria Teresa ineguagliabile, la costumista (una donna no??) superlativa.
    Uno spasso che poi ha raddoppiato con le “Twin Sisters” riapparse sul palcoscenico trentino delle “Penelopi” dopo vario vagabondare. I rimedi contro la peluria femminile sono stati fra i miei preferiti… per signore o… signorine. Che allegra compagnia! Grazie a tutti per le ore spensierate e i travestimenti!!