TUTTO E’ POSSIBILE di Elizabeth Strout, ed. Einaudi

pubblicato da: Mirna - 27 dicembre, 2017 @ 12:31 pm

tutto è posibilePremiatissima scrittrice statunitense, autrice di Olive Kitteridge, Elizabeth Strout ci regala ancora una volta uno spaccato di vita americana tessendo come un arazzo le vite di personaggi legati in un modo o nell’altro a Lucy  Barton, la protagonista del suo penultimo romanzo.

Una tessitrice abile  che riesce a regalare una biografia collettiva di storie  tristi, minimaliste, tragiche che si dipanano in quella remota provincia americana così diversa dal sogno americano degli WASP di N.Y.

Lucy Barton ha fatto fortuna:  è diventata una scrittrice di successo, ma il suo passato è indimenticabile. La sua miseria, le sue sofferenze, i terribili rapporti familiari sembrano strisce moschicide per tante altre persone. Un memoir che scatena reazioni inattese, da nostalgie a gelosie,a riflessioni che possono cambiare la visione del proprio mondo.

E se Lucy pur amando ancora gli sfortunati fratelli non riesce più a tornare al “passato” e deve fuggire nella sua nuova vita consolatoria, altre storie-capitoli ci danno un po’ di speranza suggerendo che tutto è possibile.

Come l’amore tra una settantenne e un uomo molto più giovane su un’isola italiana, o scoprire un amico proprio la notte di Natale, quando ci si sente peggio di Scrooge ed invece si scoprono empatia, tolleranza, bontà.

“Storie talvolta di riscatto, talvolta di rassegnazione, ma sempre raccontate in modo coinvolgente ed appassionante. La Strout ha una scrittura asciutta, molto efficace: riesce con pochi tratti e brevi dialoghi a far entrare il lettore nel mondo in cui si muovono i personaggi facendone cogliere tutte le dinamiche, sia esteriori, sia intime.”

 

condividi

Commenti chiusi