ALICE NEL PAESE DELLE MERAVIGLIE, di Lewis Carroll

pubblicato da: admin - 7 aprile, 2010 @ 7:47 pm

mimilo 017scansione0006Oggi mi sento un po’ come lo Stregatto del mondo meraviglioso di Alice, mi sembra di apparire e poi di scomparire. Non sono centrata, tutta tesa per le mille cose da fare, non ultima la video intervista  per  Trentino Cult. O forse è questa giornata di frusciante primavera che mi fa ondeggiare dal presente reale  a quello immaginario.  Inoltre guardo l’orologio e mi vedo in ritardo , allora corro  come il Bianconiglio… a cambiarmi.   

                                                                     *                                                                                                               

Sono contenta dell’intervista che la gentile Jessica mi ha fatto. Abbiamo parlato di Maurizio Costanzo e del blog e naturalmente di lettura e ciò che essa rappresenta per me. Domani probalmente si potrà già vedere.

Ora però sono con un grosso libro di fiabe che comprende appunto “Alice nel paese delle meraviglie.”  Ho voglia di sfogliarlo, un po’ sull’onda del film che stanno proiettando a Trento  –  esaurite le frotte di bambini entusiasti, spero di poterlo vedere anch’io – e un po’ perchè il mondo che esiste oltre “lo specchio” o  una certa soglia, ha un fascino intrigante. Alice può oltrepassare quel limite spinta dalla sua curiosità, dalla  sua vivida fantasia e un po’ di buon senso.

Quando si vede crescere  a dismisura parla con i suoi piedi “Poveri piedini miei! Vorrei sapere chi vi infilerà le scarpe e le calze, adesso…Io sono sicura di non riuscirvi: sono troppo distante per occuparmi di voi. Dovete sbrigarvela da soli. Per premiarvi, vi comprerò un paio di stivaletti nuovi, a Natale. Non vedo altra soluzione per ora…” Nonostante il fantastico cambiamento avvenuto dopo l’assaggio del pasticcino, Alice, da  pratica ragazzina inglese, pensa già a risolvere il problema.

Ma noi sappiamo che le avventure sono appena all’inizio, che il Coniglio non l’aiuta e che lei ad un certo punto mormora “Com’è tutto strano, oggi! …Che mi abbiano cambiata con un’altra? Se non sono più io, chi sono allora?”. Interessante ogni lettura che noi diamo a questa fiaba, la ricerca dell’identità e la possibilità di un repentino cambiamento di noi stessi.
E il mondo a rovescio che trova nella cucina della Duchessa… non è forse l’eterno interrogativo di ciò che è e di ciò che può essere?

Personaggi indimenticabili per la mia generazione, anche grazie allo stupendo film di Walt Disney sono lo Stregatto , il Brucaliffo, il Cappellaio matto, la terribile regina di cuori.

Ma cosa ci vuole dire Lewis Carrol? E’ solo un raccontino scritto per la deliziosa figlia dei suoi amici o egli ci suggerisce  che esiste un mondo di possibilità e meraviglie accanto a noi,  raggiungibile  con la fantasia?

A volte io mi sento Alice per la capacità  di “evadere” dalla quotidianità e ondeggiare in un universo parallelo, non sempre solido, ma appagante e consolatorio. Voi vi sentite talvolta come lei? Potrebbe essere di aiuto “chiudere gli occhi” di tanto in tanto?

Quando Alice si sveglia e capisce che è un sogno viene mandata dalla sorella a fare merenda.

La sorella, invece, si fermò, appoggiando il capo sulla mano; guardava il sole calante e pensava alla piccola Alice e a tutte le sue meravigliose avventure…E la pace diffusa intorno a lei si animò delle strane creature del sogno della sorella. Stette un po’ ad occhi chiusi e credette di essere nel paese delle meraviglie, benchè sapesse che, non appena aperti gli occhi, tutto sarebbe tornato alla realtà…”

condividi

11 commenti
Lascia un commento »

  1. Solo un breve commento sul film di Tim Burton “Alice in Wonderland” che, caso vuole mi e’ capitato di vedere proprio oggi, una calda giornata di aprile nello stato di New York.
    Beh, un cultore dell’originale rimane un po’ perplesso di fronte alle varianti del film, c’e’ proprio un’altra storia in ballo, Alice che deve fidanzarsi e non ne ha voglia; quindi si narrano le sue avventure piu’ di ragazza che di bambina, con ovvie modifiche. Basti sapere che la pittura rossa sulle rose bianche di sua maesta’ la regina di cuori e’ una piccola finestra in “citazione” quasi alla fine della storia e che Alice ha un duello con una creatura alata.
    Bellissimo l’inizio – per un attimo uno pensa: sto vedendo quello che sognavo di vedere – e grandi gli attori: parlo di Johnny Depp alias “il cappellaio matto” e Helena Bonham-Carter come regina di cuori. Ma il racconto e’ un’altra cosa. Con il film l’hanno fatto diventare una storia per bambini (e basta).

  2. Ecco Mirna!
    La tua intervista è online: http://www.trentoblog.it/?page_id=28165

    Sono felice: è venuta molto bene e tu, nonostante le tue preoccupazioni, sei molto bella e ben acconciata!

  3. E come Alice sei andata nel mondo parallelo, questa volta, delle immagini online per poi tornare fra noi. Ho ammirato la tua disinvoltura e sicurezza. Ancora un “brava”!
    Credo di essere stata spesso “Alice”, adesso sempre meno, forse perchè sono più contenta, ma quando serve vado a trovare il coniglio bianco & C.

  4. Louise Nevelson~ It is as hard to take success as it is failure.

  5. i have examined this great site a few times today and that i have to claim that i find that very exeptional actually. continue the good work!

  6. Awesome blog! Is your theme custom made or did you download it from somewhere? A design like yours with a few simple tweeks would really make my blog jump out. Please let me know where you got your design. Bless you Also, please check out my website http://stabila37532.co.cc

  7. I love that which you do. Keep Up the fantastic function. Many thanks much for the friendship and I will be bach

  8. I love that which you do. Keep Up the great function. Many thanks a lot for your personal friendship and I’ll be bach

  9. I like that which you do. Preserve Up the great get the job done. Thanks a lot for your personal friendship and I will be bach

  10. It isn’t a issue involving poor ignorant people

  11. Hey there would you mind letting me know which web host you’re utilizing? I’ve loaded your blog in 3 completely different internet browsers and I must say this blog loads a lot faster then most. Can you recommend a good internet hosting provider at a honest price? Many thanks, I appreciate it!