PENSIERI SPARSI…IN BORSETTA

pubblicato da: Mirna - 24 marzo, 2017 @ 6:21 pm

roma febbr 17 025 (3)La lettura della biografia romanzata di Daphne du Maurier mi ha ricordato quanto anch’io  – soprattutto da adolescente –  fossi immersa spesso nel vivere-sogno. Non solo per sfuggire una realtà pesante ma per entrare a modo mio in un mondo immaginifico e  letterario.

Certi sogni ad occhi aperti mi sembrano ancor oggi reali. E questa mia capacità immaginativa mi fa vivere in modo ricco e duraturo  sia i momenti dell’esserci dentro sia i momenti riletti  a posteriori .

I pensieri vanno e vengono come i ricordi.

Momenti che vengono riassaporati dopo averli vissuti  – come Proust ci insegna – con calma e sotto una diversa luce, sia della metacognizione sia roma febbr 17 005 (3)quella delle emozioni sedimentate.

E così che le mie ultime vacanze romane con Nicoletta sono ora riassestate, ampliate di particolari che sul momento erano fugaci come i gabbiani che vedevamo, ma che ora si sono arricchite di colori, sensazioni, emozioni  particolari.

Certamente si ricordano i luoghi, i musei, gli accadimenti , ma chiudendo gli occhi si ritrova l’atmosfera della città, il rumore dei nostri passi sui sanpietrini,   il  calore del sole, il gorgogliare  delle fontane, il piacere della compagnia, dei sorrisi, delle parole tra noi leggere nel bel salotto colorato.

roma febbr 17 002 (4)I fiori del  rosmarino sembrano ancora sfavillanti d’azzurro nel ripensarli e villa Adriana è ferma tra i mandorli fioriti e la sensazione di abbandono primaverile.

Ogni giorno la vita ci offre doni che sta a noi riconoscere.

Come un’amicizia importante e simpatica. Affinità attraverso le quali sorridere e riflettere.IMG-20170309-WA0010

E la primavera risveglia i cuori e sembra che sensazioni ed emozioni rifioriscano dando un sapore nuovo alla vita che non dimentichiamo si deve assaggiare, sognare, bere come un bicchiere di champagne.

 

 

 

condividi

Commenti chiusi