IL SEGGIO VACANTE di J.K.Rowling

pubblicato da: Mirna - 12 agosto, 2019 @ 4:13 pm

IMG_20190619_110641Romanzo avvincente e duro dell’autrice di Harry Potter.

Uno sguardo severo sulla società contemporanea inglese – ma non solo – sui rapporti interpersonali, sui rapporti genitori e figli in cui un accentuato individualismo e una subdola competizione fanno nascere rancori, tradimenti, ipocrisie.

Eppure Pagford appare come un ‘idilliaca cittadina  inglese, con la vecchia chiesa, il castello, le verdi colline, i piccoli giardini davanti ai cottages ordinati e fioriti.

Ma tutto non è come appare: dietro le linde tendine accostate covano guerre personali tra genitori e figli,  mogli contro mariti, benestanti contro emarginati.

Ma si salva qualcuno? mi chiedevo. C’è un personaggio verso il quale dirottare la nostra simpatia? Non certo verso Simnon il padre e marito manesco oppure verso Colin pieno di paure ossessive e neppure verso  l’adolescente Ciccio che fa il bullo feroce  contro la mite ragazzina pakistana .

Forse verso la debole psicologa?

Ma è così la realtà? Poco empatica e trincerata in desideri di primeggiare su tutto e tutti?

Una sorta di catarsi finale c’è ma la Rowling non vuole fare la filosofa o la moralista, vuole avvincere il lettore e ci riesce con l’amara descrizione di talune realtà.

Il seggio vacante dopo la morte di un suo membro amato da molti ( e da altri no, ovviamente) fa gola a tutti. E attorno a questo si scateneranno conflitti e risentimenti.

Una lettura per l’estate. Perchè no?

E poi la Rowling si sarà stufata a raccontare di maghi e maghetti dove il Bene trionfa .

 

 

 

condividi

Lascia un commento

*