STIPENDI DEI PARLAMENTARI

pubblicato da: Riccardo Lucatti - 1 Novembre, 2016 @ 7:27 am

Detto altrimenti: no, non sono di quel partito che ne ha proposto i tagli, tuttavia …. (post 2506)

… tuttavia Famiglia Cristiana (un milione di lettori) il 24 ottobre scorso ha pubblicato alcuni dati:

i nostri eroi incassano 6,5 volte il reddito di un elettore medio e il 60% in più della media dei loro colleghi europei. Vediamo le cifre:

  • indennità netta                             5486
  • per soggiorno                               4000
  • per il portaborse                           4000
  • per informatizzazione                 2500
  • Viaggi treno, aereo, etc.              gratis
  • Assicurazioni varie                      gratis
  • Pranzi e bar “in sede”                  quasi gratis
  • Parrucchiere in sede                   quasi gratis
  • Indennità di fine mandato  46814 per una legislatura, 140443 per tre, etc.
  • Vitalizio                                 2486 (una legislatura); 7400 (legislature); etc. (triplo UE!)

.

.images

.

.

E noi, qui nel nostro moderno Trentino, abbiamo un deputato che – per di più – mentre l’Italia è sotto l’attacco dei terremoti, chiede il rinvio alle commissioni della proposta di legge di dimezzare questi privilegi medievali. E bravo il deputato! (Foto a lato: ritoccata per ragioni di privacy).

I latini avrebbero detto. “Te pudeat!”

.

.

 


  • Edoardo

    In nome della legge sulla privacy vengono ogni giorno evitate multe, sanzioni e commesse molte altre iniquità.
    Quindi chiamiamo per nome il deputato trentino che chiede il rinvio alle commissioni della proposta di legge di dimezzare questi privilegi medievali, anche perchè il sig. Dellai fa parte di un gruppo parlamentare che ha saccheggiato senza pietà il portafoglio degli italiani.
    Dopo aver letto questo post, per quel che mi riguarda avrò una ragione in più per votare no al prossimo referendum.
    Non basta portare il numero dei parlamentari da 900 a 720, bisogna dimezzarli!