14 FEBBRAIO

pubblicato da: Riccardo Lucatti - 14 febbraio, 2018 @ 1:12 pm

Detto altrimenti: San Valentino                        (post 3067)

sdr

Primi alla prima … risalita. Dopo due ore qui è pieno di sciatori

.

.

.Sveglia presto. Alle 08,30 Claudio ed io siamo sulla prima cabinovia ad Andalo: la Cima Paganella ci aspetta. Due ore di sciate fa-vo-lo-se su piste “a specchio” e deserte-semideserte-(ancora) poco affollate. Ore 11,00: affollamento. Il mio amico ed io andiamo all’auto, per oggi basta. Mentre armeggio al mio portabagagli, un signore:

  • “Lei è del posto?”
  • “Dica”
  • “Qui, sotto la neve … c’è forse il segnale di stallo riservato alle persone diversamente abili?”
  • “Si … ma se aspetta pochi minuti, le lascio il mio posto, io sto andando via”
  • “Grazie”
  • “Prego, si figuri”.
  • .

Si avvicina la moglie del tizio, sorridendo … ed io: “Sa, vado a comperare dei fiori per mia moglie”. E lei, scurendosi in volto: “Oh, mi dispiace, condoglianze …”. “Ma … signora … oggi è S. Valentino!” “Oh … mi perdoni, che gaffe, scusi tanto … veramente …”. La racconto al mio amico: una risatona a tutto tondo. Dico: andiamo a comperare i fiori. Dice: macchè fiori, andiamo alla pasticceria di Lavis e comperiamo delle ottime paste. Detto fatto.

Buon e dolce S. Valentino a tutte e a tutti!

.

.

 

 

 

 

 

condividi