S. MESSA E ALTRO NELLE GIUDICARIE ESTERIORI

pubblicato da: Riccardo Lucatti - 26 Marzo, 2017 @ 1:57 pm

Detto altrimenti: una domenica mattina … (post 2679)

images (1)Il pont de l’era … il ponte dell’aria, l’accesso ai solai pieni d’aria, di “era“,  appunto, là dove si conservava il fieno … ma andiamo con ordine. Quando siamo nei paraggi, la domenica mattina alle ore 10,00 “saliamo” a Balbido, il Paese Dipinto (da molti murales)  delle Giudicarie Esteriori, per assistere alla Messa celebrata dall’amico Don Marcello Farina, Messa che Marcello celebra volentieri nel suo paese natìo. Dalle sue parole porti sempre a casa qualcosa, perché le senti provenire direttamente da un Altro, senza arricchimenti di sorta.

.

WP_20161218_008

La chiesetta sede invernale – riscaldata – delle Messe

.

.

Ogni volta poi Marcello ci regala una preghiera diversa. Oggi una che – afferma – ci aveva già offerto in altra occasione (v. mio post “Cavrasto” del 6.11.2016), un vecchio inno Gujarati che Ghandi si fece recitare all’incontro di preghiera nell’ultimo giorno della sua vita. (Marcello, dopo le parole “o uomo” aggiunge “o donna”. N.d.r.)

.

.

.

.

.

.

.

Anche stanco e spossato

download (1)Anche se stanco e spossato, o uomo / non ti riposare. / Non abbandonare la tua lotta solitaria, / continua, non ti riposare. / Batterai sentieri incerti e aggrovigliati, / non salverai, forse, che qualche povbera vita, / ma non perdere la fede, o uomo, / non ti riposare. / La tua stessa vita ti consumerà e ti sarà ferita, / crescenti ostacoli sorgeranno sul tuo cammino: /o uomo, caricati questi pesi, / non ti riposare. / Salta al di là delle pene e degli affanni / pur se fossero alti come montagne. / E se anche non intravedi che campi / aridi e sterili, / ara, o uomo, questi campi, / non ti riposare. / Il mondo sarà avvolto nelle tenebre. / sarai tu a gettarvi luce, / disperderai l’oscurità che lo circonda. / Anche quando la vita ti abbandoni, / o uomo, non ti riposare. / Non darti mai al riposo, / dona riposo agli altri.

download (2)

.

Ciao Marcello, mi dai il testo della preghiera di Ghandi? Grazie della bella predica … hai visto il Papa … che bagno di folla (ieri. Monza, Milano n.d.r.): sai … in un mio post ho scritto che vedo il Presidente dello Stato Città del Vaticano, a causa dei valori laici che esprime, come il miglior capo degli Stati Uniti d’Europa … Marcello mi risponde accondiscendendo e sorridendo: hai ragione, il Papa fa politica ai massimi livelli. Ci salutiamo e ci dirigiamo a Bivedo.

.

.

downloadBivedo, altro paesino giudicariese, frazione di Bleggio Superiore, poco distante da Balbido, sulla strada che si diparte dalla SP “cornice” 222 che da Cavrasto conduce a Ponte Arche. Abbiamo un appuntamento con Laura ed Arrigo (Azienda Agricola Arrigo Iori, 347 4818974 ilportico.iori@gmail.com) per acquistare alcune bottiglie del loro eccezionale aceto di mele.

.

.

WP_20170326_017

Laura ed Arrigo

.

.

.

Avevamo conosciuto i loro prodotti lo scorso novembre alla festa delle noci di Cavrasto, della quale eravamo venuti a conoscenza alla Fiera “Fa la cosa giusta” in Trento, dove io – fiabbino ciclista – faccio lo standista per lo stand della FIAB-Federazione Italiana Amici della Bicicletta.

.

.

.

.

.

.

.WP_20170326_018

.

Accolti con amichevole familiarità, scopriamo un tesoro locale: la loro casa. L’esterno? Un quadro! Piano terra, oggi magazzino e tavernetta, una volta per gli animali. Primo piano, l’appartamento, ieri e oggi.

.

.

.

.

.WP_20170326_008

Sopra, due piani di solai-sottotetto ai quali si accede dall’esterno dal pont de l’era, il ponte dell’aria, l’accesso (una volta ponte di legno?)  che conduce a due piani molto arieggiati (era, l’aria), nei quali si ricoverava il fieno, le pannocchie ad essiccare, le castagne e le noci ad … aspettare di essere consumate.

.

.

.WP_20170326_015

.

.

Il secondo solaio, quello proprio sotto il tetto, è il più ricco di sorprese: lunghissime canne (“servono per battere le noci, per farle cadere dai rami”), molti pali a rinforzare la tenuta del tetto … sai Riccardo, se nevica … quest’anno poca a dir il vero ma chi lo può mi sapere?

.

.

.

.

.

.

WP_20170326_014

.

.

.

.

Qui a sinistra, la “valutazione” delle pannocchie da parte di Laura, un’orafa della natura esperta e di una scolara cittadina. Colori intensi, forme diverse: le migliori (per la polenta) sono quelle più scure e con i chicchi a punta, della serie non si finisce mai di imparare! Care lettrici e cari lettori: consideratela una preziosa consulenza culinaria!

.

.

.

.

.images

P.S.: in estate Marcello dice Messa nella chiesetta parrocchiale di S. Giustina, a 200 metri dalle “sede invernale”.

.

.

.

Ecco, fine di una mattinata diversa.

.

.