“UP & DOWN” – EVENTO RESTART

pubblicato da: Riccardo Lucatti - 15 Ottobre, 2017 @ 7:10 am

 

Detto altrimenti: un invito alla partecipazione     (post 2866)

Buongiorno amiche ed amici, il vostro blogger è Presidente dell’ Associazione Culturale Restart Trentino e in tale veste si permette di invitarvi a partecipare al nostro quarto evento dal titolo Up & Down, che di terrà sabato 21 ottobre prossimo alle ore 10,00 presso la sala Depero del Grand Hotel Trento.

downloadRestart Trentino, riparti Trentino: la nostra è un’associazione culturale che promuove la “ripartenza” di ogni Persona – in tutti i campi – lungo le strade di un pensiero originario, libero, indipendente, coerente con la propria azione, rispettoso delle regole e rispettoso delle idee e del ruolo altrui. L’Evento Restart al quale vi invito è il quarto dopo quelli del febbraio, marzo e del maggio scorsi nei quali rispettivamente abbiamo “coltivato pensiero e generato futuro”; abbiamo dato vita ad un “evento pari genere” e abbiamo “lavorato il lavoro”.

Il 21 ottobre presenteremo un libro e un progetto, entrambi  del Terzo Settore:

  • download (1)Preceduto da un breve filmato, il libro, “Anna che sorride alla pioggia”, scritto da un papà, Guido Marangoni, per la sua piccola figlia: Guido, che ringrazio per il meraviglioso modo in cui egli si rapporta con la diversa abilità della figlia. Dialoga con l’Autore Donatella Conzatti.
  • Le cooperative sociali, il settore rispetto al quale occorre ovvero occorre “ripartire ogni giorno”, come ci verrà illustrato alla fine della riunione, quando sarà presentato da Fabio Pipinato il Progetto ETIKA che darà risposta ad una domanda: “Chi si occuperà di mio figlio con disabilità quando io non ci sarò più?” Attraverso ETIKA infatti sono finanziate soluzioni abitative per le persone con disabilità e sono fornite opportunità di sollievo per le loro famiglie nell’intero territorio provinciale.

Grazie se vorrete fare al vostro blogger il regalo della vostra presenza.

 

P.S. “Che ne sarà di me, quando non ci saranno più mamma e papà? Con chi andrò a vivere?” – “Che ne sarà di mio figlio quando non avrò più le forze per aiutarlo?” Sono queste le domande che centinaia di persone con disabilità e i loro genitori in Trentino si fanno ogni giorno. Ma il futuro non è una cosa da costruire “Dopo di noi”, ma qui e ora, non da soli, ma insieme. Ancor di più oggi perché le risorse pubbliche costantemente in calo non possono finanziare interamente i nuovi servizi. Dolomiti Energia nell’ambito della propria responsabilità di impresa versa 10 euro l’anno (20 se si scelgono sia luce che gas) al progetto Etika. I partner del progetto Etika hanno creato un Fondo Solidale per finanziare la ricerca e la realizzazione di soluzioni abitative per le persone con disabilità  attraverso il coinvolgimento delle famiglie e della comunità. Non si tratta di edificare muri, ma progetti di vita e accompagnare le persone dentro ad un concetto di casa come spazio in cui nascono relazioni, legami per i più deboli.